LE START UP INNOVATIVE: 1. CARATTERISTICHE E REQUISITI

Paolo Martufi

Idea conceptCon il Decreto Legge 18 ottobre 2012, n.179, è stata introdotta una nuova figura di società: la start-up innovativa, definita come una società di capitali le cui azioni o quote non sono quotate su un mercato regolamentato.

Possono quindi far parte di questa categoria di imprese le SpA (società per azioni), le SApA (società in accomandita per azioni), le  Srl (società a responsabilità limitata, comprese quelle a capitale ridotto), le società cooperative.

Quali sono i requisiti che deve avere una società per rientrare nella categoria delle start-up innovative?

  • la maggioranza del capitale sociale e dei diritti di voto deve essere in mano a persone fisiche al momento della costituzione e per almeno i successivi 24 mesi;
  • la società deve essere costituita ed operativa da non oltre 60 mesi;
  • deve avere sede in Italia, oppure in uno degli stati dell’Unione Europea purchè abbia una sede produttiva o una filiale in Italia;
  • a partire dal secondo anno di attività il totale del valore della produzione annua non deve essere superiore a 5 milioni di euro;
  • non deve distribuire o avere distribuito utili;
  • deve avere quale oggetto sociale esclusivo o prevalente lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di prodotti e/o servizi innovativi ad alto valore tecnologico;
  • non deve essersi costituita in seguito ad una fusione, scissione societaria o a seguito di cessione d’azienda o ramo d’azienda.

La società, oltre a possedere i requisiti elencati, deve soddisfare determinati criteri:

  • sostenere spese in ricerca e sviluppo in misura pari o superiore al 15% del maggiore importo fra costo e valore della produzione;
  • avvalersi di personale altamente qualificato per almeno un terzo della propria forza lavoro, oppure in percentuale uguale o superiore a due terzi della forza lavoro complessiva di personale in possesso di laurea magistrale (ai sensi dell’art.4 del D.M. 270/2004);
  • essere titolare, depositaria o licenziataria di almeno una privativa industriale (è la protezione accordata dalla legge agli autori di nuove invenzioni o scoperte industriali) relativa ad una invenzione industriale, biotecnologica, ad una topografia di prodotto a semiconduttori (una serie di disegni correlati che rappresentano lo schema tridimensionale degli strati di cui si compone un prodotto a semiconduttori) o a una varietà vegetale, oppure sia titolare dei diritti relativi ad un programma per elaboratore originario registrato presso il Registro pubblico speciale per i programmi per elaboratore, purchè tali privative riguardino direttamente l’oggetto sociale e l’attività d’impresa.

A sostegno delle start-up innovative è comparsa la figura dell‘incubatore d’impresa certificato; un incubatore di imprese è un’azienda che ha il preciso scopo di generare imprese di successo, offrendo vari servizi a chi ha l’idea di business: spazi, strutture, accesso ai finanziamenti, istruzione imprenditoriale e manageriale, tecnologie.
L’incubatore certificato risponde a criteri più rigidi ed è iscritto in un’apposita sezione del registro delle imprese:

  • è costituito in forma di società di capitali;
  • dispone di strutture adatte ad ospitare le start-up, quali spazi riservati per poter installare attrezzature di prova, test, verifica, ricerca;
  • dispone di attrezzature adeguate, quali sale riunioni, macchinari per test, prove o prototipi, accesso ad internet in banda ultralarga,
  • è amministrato e diretto da persone di riconosciuta competenza in materia di impresa e innovazione e ha a disposizione una struttura tecnica di consulenza manageriale permanente;
  • ha regolari rapporti di collaborazione con università, centri di ricerca, istituzioni pubbliche e partner finanziari che svolgono attività e progetti collegati a start-up innovative;
  • ha adeguata esperienza nell’attività di sostegno a questo tipo di società.

Nella seconda parte di questo articolo, che pubblicherò la prossima settimana, ti parlerò delle misure di sostegno e agevolazioni previste per le start-up innovative e gli incubatori certificati.

Questa voce è stata pubblicata in SOCIETARIO. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.